Relais Casamassima | L’Umbria Contemporanea
16344
post-template-default,single,single-post,postid-16344,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-16.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

L’Umbria Contemporanea

L’Umbria Contemporanea

L’Umbria non è solo tradizione e storia, ma anche arte contemporanea. I suoi squarci e le sue bruciature sono passate alla storia, naftalina e benzina, cera, sacchi, juta, materiali poveri che ne hanno fatto uno dei più grandi artisti umbri contemporanei.

La sua ricerca artistica spazia dalla pittura alla scultura avendo come unico fine l’indagine sulle qualità espressive della materia che ha plasmato e manipolato, dandole forme sempre nuove e originali. Città di Castello ospita la collezione del suo cittadino più illustre: Alberto Burri.

Oltre quattromila metri quadri ottenuti negli spazi sottostanti gli ex Essicatoi del Tabacco di Città di Castello secondo l’originario allestimento predisposto dallo stesso Burri, i suoi Grandi Cicli d’opera. Con l’esposizione dell’ingente nucleo di opere grafiche la superficie espositiva raggiunge gli undicimila e cinquecento metri quadri: facendo del “Polo Burri” di Città di Castello il più esteso Museo d’Artista al mondo.

3 Aprile 1980 nei monumentali spazi della Rocca Paolina Burri incontra Beuys, sei gigantesche lavagne disegnate che illustrano per immagini la sua visione di arte sono il frutto di quell’incontro e sono tutt’ora custodite a Palazzo Penna. Leader indiscusso del gruppo Futurista perugino Gerardo Dottori riuscì a coniugare futurismo, rappresentazione paesaggistica e innovazioni della meccanica trasposte in opera. Potenza, propulsione, fiammata, progresso, velocità, in un’opera il Trittico della Velocità, apprezzabile in tutta la sua maestosità a Palazzo Penna.

Matita nera su muro bianco, Sol Lewitt sceglie ancora una volta l’Umbria per la sua arte contemporanea, i suoi graffiti, le sue sculture, semplici all’apparenza, essenziali, eppure rivoluzionarie e calcolate alla perfezione, un puzzle delicatissimo con una forza espressiva prorompente. A Spoleto, la Galleria civica di arte moderna e contemporanea, negli splendidi locali di palazzo Collicola, dedica un’intera sala esclusivamente a lui.

Relais Casamassima è pronta a ospitarti e mostrarti tutto quello che ha ispirato questi eccezionali artisti. Location mozzafiato, relax, confort e modernità.

No Comments

Post A Comment